Il trattamento delle fratture dell’omero prossimale con chiodo polarus e viti di bloccaggio riassorbibili esperienza preliminare