Competizione e specificità del “Made in Italy”: note in margine al ruolo della nostra disciplina