Il contributo propone una riflessione articolata su alcune delle dinamiche storico-politiche e sociali che all'interno del processo di globalizzazione vedono in Europa il prodursi di diverse forme di nazionalismo e di populismo. Infatti proprio i nazionalismi e populismi sembrano acquisire sempre più consenso in Europa con conseguenze sul presente e sul futuro della tenuta comunitaria e democratica dell'Unione Europea difficili da pronosticare; in particolare l'Europa si trova di fronte a spettri che ne hanno contraddistinto la componente tragica della sua storia passata e recente, dai quali non sembra riuscire ancora ad emanciparsi: da un lato infatti si rileva il risorgere da più parti di forze politiche antieuropeiste ed euroscettiche di diversa natura, che ottengono crescenti consensi elettorali, come ad esempio si sono dimostrate le elezioni europee del 2014; dall'altro, si riscontra il concretizzarsi di nuove forme di razzismo e di esclusione che in Europa trovano terreno fertile in una vecchia logica di chiusura e di ripiegamento su sé stessi.

L'Europa nella dimensione globale. Una questione politica tra chiusure e aperture identitarie / Pagnotta, Fausto. - STAMPA. - 33:(2016), pp. 16.265-16.279. ((Intervento presentato al convegno EUROPA CONCENTRICA. Soggetti, città, istituzioni fra processi federativi e integrazione politica dal XVIII al XXI secolo tenutosi a Roma (Università Sapienza di Roma - Aula XIII - Scienze politiche) nel Mercoledì, 3 Giugno, 2015.

L'Europa nella dimensione globale. Una questione politica tra chiusure e aperture identitarie

Fausto Pagnotta
2016

Abstract

Il contributo propone una riflessione articolata su alcune delle dinamiche storico-politiche e sociali che all'interno del processo di globalizzazione vedono in Europa il prodursi di diverse forme di nazionalismo e di populismo. Infatti proprio i nazionalismi e populismi sembrano acquisire sempre più consenso in Europa con conseguenze sul presente e sul futuro della tenuta comunitaria e democratica dell'Unione Europea difficili da pronosticare; in particolare l'Europa si trova di fronte a spettri che ne hanno contraddistinto la componente tragica della sua storia passata e recente, dai quali non sembra riuscire ancora ad emanciparsi: da un lato infatti si rileva il risorgere da più parti di forze politiche antieuropeiste ed euroscettiche di diversa natura, che ottengono crescenti consensi elettorali, come ad esempio si sono dimostrate le elezioni europee del 2014; dall'altro, si riscontra il concretizzarsi di nuove forme di razzismo e di esclusione che in Europa trovano terreno fertile in una vecchia logica di chiusura e di ripiegamento su sé stessi.
978-88-98533-90-9
L'Europa nella dimensione globale. Una questione politica tra chiusure e aperture identitarie / Pagnotta, Fausto. - STAMPA. - 33:(2016), pp. 16.265-16.279. ((Intervento presentato al convegno EUROPA CONCENTRICA. Soggetti, città, istituzioni fra processi federativi e integrazione politica dal XVIII al XXI secolo tenutosi a Roma (Università Sapienza di Roma - Aula XIII - Scienze politiche) nel Mercoledì, 3 Giugno, 2015.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/2927652
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact