Una una delle maggiori problematiche di senso, che risulta oggi di particolare attualità in virtù del fenomeno chiamato globalizzazione, la ritroviamo all’interno della riflessione politica di Cicerone, nel suo tentativo di dare un nome e un significato alla nuova, ampia ed eterogenea realtà geopolitica che si era aperta dopo la spinta imperialistica promossa da Roma tra il III e il I secolo a.C. In questo contesto possiamo riconoscere l’importanza della teoresi politica ciceroniana nell’avvertire la necessità, tutta politica, attraverso l’elaborazione dei concetti di societas hominum e di universi generis humani societas, di iniziare a concepire in termini sociali e soprattutto politici ed etici, lo spazio geopolitico “globale” che Roma aveva aperto con la sua egemonia. Il contributo attraverso l'analisi di alcuni passi delle opere politiche di Cicerone cerca di introdurre il tema dell'importanza e della complessità del concetto di societas hominum all'interno del pensiero politico ciceroniano.

Oltre le mura dell’Urbs. Alcune note sul concetto di “società degli esseri umani” in Cicerone / Pagnotta, Fausto. - STAMPA. - 2:(2020), pp. 105-111. ((Intervento presentato al convegno “La città e le sue metamorfosi. Dal mondo antico all'età moderna” tenutosi a Aula Magna della sede centrale dell'Università di Parma nel martedì 7 maggio 2019.

Oltre le mura dell’Urbs. Alcune note sul concetto di “società degli esseri umani” in Cicerone

Fausto Pagnotta
2020

Abstract

Una una delle maggiori problematiche di senso, che risulta oggi di particolare attualità in virtù del fenomeno chiamato globalizzazione, la ritroviamo all’interno della riflessione politica di Cicerone, nel suo tentativo di dare un nome e un significato alla nuova, ampia ed eterogenea realtà geopolitica che si era aperta dopo la spinta imperialistica promossa da Roma tra il III e il I secolo a.C. In questo contesto possiamo riconoscere l’importanza della teoresi politica ciceroniana nell’avvertire la necessità, tutta politica, attraverso l’elaborazione dei concetti di societas hominum e di universi generis humani societas, di iniziare a concepire in termini sociali e soprattutto politici ed etici, lo spazio geopolitico “globale” che Roma aveva aperto con la sua egemonia. Il contributo attraverso l'analisi di alcuni passi delle opere politiche di Cicerone cerca di introdurre il tema dell'importanza e della complessità del concetto di societas hominum all'interno del pensiero politico ciceroniano.
9788855535090
Oltre le mura dell’Urbs. Alcune note sul concetto di “società degli esseri umani” in Cicerone / Pagnotta, Fausto. - STAMPA. - 2:(2020), pp. 105-111. ((Intervento presentato al convegno “La città e le sue metamorfosi. Dal mondo antico all'età moderna” tenutosi a Aula Magna della sede centrale dell'Università di Parma nel martedì 7 maggio 2019.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2927573
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact