L’artrite reumatoide giovanile (ARG) è una patologia sistemica cronica dell’infanzia ad eziologia sconosciuta caratterizzata da un processo infiammatorio persistente a livello di una o più sinovie articolari a cui spesso sono associate manifestazioni extrarticolari. I dati epidemiologici relativi a tale patologia variano notevolmente in base alle aree geografiche e all’etnia facendo presumere un’influenza di alcuni fattori ambientali e genetici nella patogenesi della malattia; in Europa, in particolare, si stima ne siano affetti 30-150/100.000 bambini con un’incidenza di 5-18/100.000/anno. L’artrite reumatoide giovanile rappresenta la patologia reumatica più frequente nell’infanzia e insorge tipicamente tra sei mesi e sedici anni, con un picco di incidenza tra 1 e 4 anni; il sesso femminile risulta più colpito rispetto a quello maschile con un rapporto di 3:2 e con lievi variazioni a seconda del sottotipo di ARG considerato. Si distinguono infatti tre forme clinicamente differenti di artrite reumatoide giovanile per quanto concerne il tipo e numero di articolazioni coinvolte e la diversa entità dei sintomi sistemici riscontrati.

Articolazione temporomandibolare e alterazioni dentoscheletriche nell’artrite reumatoide giovanile. Revisione della letteratura / Andriuolo, I; Biondi, K; Orlando, B; Segu', M; Bosco, M. - In: DOCTOR. OS. - ISSN 1120-7140. - 20:1 Suppl 1(2009), pp. 46-48.

Articolazione temporomandibolare e alterazioni dentoscheletriche nell’artrite reumatoide giovanile. Revisione della letteratura

SEGU' M;
2009

Abstract

L’artrite reumatoide giovanile (ARG) è una patologia sistemica cronica dell’infanzia ad eziologia sconosciuta caratterizzata da un processo infiammatorio persistente a livello di una o più sinovie articolari a cui spesso sono associate manifestazioni extrarticolari. I dati epidemiologici relativi a tale patologia variano notevolmente in base alle aree geografiche e all’etnia facendo presumere un’influenza di alcuni fattori ambientali e genetici nella patogenesi della malattia; in Europa, in particolare, si stima ne siano affetti 30-150/100.000 bambini con un’incidenza di 5-18/100.000/anno. L’artrite reumatoide giovanile rappresenta la patologia reumatica più frequente nell’infanzia e insorge tipicamente tra sei mesi e sedici anni, con un picco di incidenza tra 1 e 4 anni; il sesso femminile risulta più colpito rispetto a quello maschile con un rapporto di 3:2 e con lievi variazioni a seconda del sottotipo di ARG considerato. Si distinguono infatti tre forme clinicamente differenti di artrite reumatoide giovanile per quanto concerne il tipo e numero di articolazioni coinvolte e la diversa entità dei sintomi sistemici riscontrati.
Articolazione temporomandibolare e alterazioni dentoscheletriche nell’artrite reumatoide giovanile. Revisione della letteratura / Andriuolo, I; Biondi, K; Orlando, B; Segu', M; Bosco, M. - In: DOCTOR. OS. - ISSN 1120-7140. - 20:1 Suppl 1(2009), pp. 46-48.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/2910812
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact