In questo contributo verranno presentati i risultati di una serie di studi dove si sono verificati, in differenti fasce di età, l’effi- cacia di training narrativi intensivi come pratica didattica. So- no noti in letteratura gli effetti che la lettura può provocare in termini di alfabetizzazione ed acquisizione di competenze lin- guistiche. Sappiamo però che processare un elemento narrati- vo da parte del cervello è qualcosa di più del semplice proces- samento linguistico, e le vaste aree di attivazione celebrale che si riscontrano quando il cervello codifica materiale narrativo, fanno ipotizzare che la lettura ad alta voce possa produrre un forte allenamento per varie componenti cognitive che sottin- tendono all’acquisizione di apprendimenti. Attraverso una se- rie di studi quasi-sperimentali, con gruppi sperimentali e di controllo, abbiamo rilevato ex ante ed ex post le performance degli studenti a test di natura psicologica, neuropsicologica e di comprensione del testo, a seconda delle differenti classi di età. I risultati mostrano che in effetti la lettura ad alta voce, se implementata in maniera intensiva e sistematica, può stimolare l’empowerment di diverse funzioni cognitive degli studenti, le stesse funzioni cognitive che sono alla base dell’acquisizione degli apprendimenti e del successo scolastico.

La lettura ad alta voce come pratica didattica per l’empowerment di funzioni cognitive e di comprensione del testo Reading aloud as an educational practice for empowerment of co- gnitive functions and text comprehension / Batini, Federico; Bartolucci, Marco. - ELETTRONICO. - I:(2020), pp. 322-333.

La lettura ad alta voce come pratica didattica per l’empowerment di funzioni cognitive e di comprensione del testo Reading aloud as an educational practice for empowerment of co- gnitive functions and text comprehension

Marco Bartolucci
2020

Abstract

In questo contributo verranno presentati i risultati di una serie di studi dove si sono verificati, in differenti fasce di età, l’effi- cacia di training narrativi intensivi come pratica didattica. So- no noti in letteratura gli effetti che la lettura può provocare in termini di alfabetizzazione ed acquisizione di competenze lin- guistiche. Sappiamo però che processare un elemento narrati- vo da parte del cervello è qualcosa di più del semplice proces- samento linguistico, e le vaste aree di attivazione celebrale che si riscontrano quando il cervello codifica materiale narrativo, fanno ipotizzare che la lettura ad alta voce possa produrre un forte allenamento per varie componenti cognitive che sottin- tendono all’acquisizione di apprendimenti. Attraverso una se- rie di studi quasi-sperimentali, con gruppi sperimentali e di controllo, abbiamo rilevato ex ante ed ex post le performance degli studenti a test di natura psicologica, neuropsicologica e di comprensione del testo, a seconda delle differenti classi di età. I risultati mostrano che in effetti la lettura ad alta voce, se implementata in maniera intensiva e sistematica, può stimolare l’empowerment di diverse funzioni cognitive degli studenti, le stesse funzioni cognitive che sono alla base dell’acquisizione degli apprendimenti e del successo scolastico.
978-88-6760-707-5
La lettura ad alta voce come pratica didattica per l’empowerment di funzioni cognitive e di comprensione del testo Reading aloud as an educational practice for empowerment of co- gnitive functions and text comprehension / Batini, Federico; Bartolucci, Marco. - ELETTRONICO. - I:(2020), pp. 322-333.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2900543
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact