The article offers an introductory comparison between medieval metrological treatises and collections of recipes, both in Latin and in vernacular, and similar texts from Greco-Roman Antiquity, preserved by manuscript tradition or on papyrus, with a special focus on the unit of measurement of liquid capacity utilized in medical contexts. It will highlight analogies at linguistic (in the names used for the measures), theoretical (in the definition and quantification of the measures), and practical (in the awareness of several issues of standardization) levels, which attest to a real continuity of “measuring medicine” that is still effective nowadays.

Il contributo propone una comparazione introduttiva fra i trattati metrologici e i ricettari medievali in latino e in volgare e testi analoghi dell’antichità greco-romana, conservati per tradizione manoscritta o su papiro, nel caso specifico delle unità di misura di capacità liquida utilizzate nei contesti medici. Ne emergono analogie tanto a livello linguistico (nei nomi usati per le misure) che teorico (nella definizione e quantificazione delle misure) e pratico (nella consapevolezza di svariate problematiche di standardizzazione), le quali attestano una sostanziale continuità del “misurare la medicina” che prosegue anche fino ai giorni nostri.

Misurare la medicina: teoria e pratica metrologica per la misura dei liquidi dai papiri greci al Medioevo volgare / Reggiani, Nicola. - In: CARTE ROMANZE. - ISSN 2282-7447. - 9:1(2021), pp. 289-317. [10.13130/2282-7447/15451]

Misurare la medicina: teoria e pratica metrologica per la misura dei liquidi dai papiri greci al Medioevo volgare

Reggiani Nicola
2021

Abstract

Il contributo propone una comparazione introduttiva fra i trattati metrologici e i ricettari medievali in latino e in volgare e testi analoghi dell’antichità greco-romana, conservati per tradizione manoscritta o su papiro, nel caso specifico delle unità di misura di capacità liquida utilizzate nei contesti medici. Ne emergono analogie tanto a livello linguistico (nei nomi usati per le misure) che teorico (nella definizione e quantificazione delle misure) e pratico (nella consapevolezza di svariate problematiche di standardizzazione), le quali attestano una sostanziale continuità del “misurare la medicina” che prosegue anche fino ai giorni nostri.
The article offers an introductory comparison between medieval metrological treatises and collections of recipes, both in Latin and in vernacular, and similar texts from Greco-Roman Antiquity, preserved by manuscript tradition or on papyrus, with a special focus on the unit of measurement of liquid capacity utilized in medical contexts. It will highlight analogies at linguistic (in the names used for the measures), theoretical (in the definition and quantification of the measures), and practical (in the awareness of several issues of standardization) levels, which attest to a real continuity of “measuring medicine” that is still effective nowadays.
Misurare la medicina: teoria e pratica metrologica per la misura dei liquidi dai papiri greci al Medioevo volgare / Reggiani, Nicola. - In: CARTE ROMANZE. - ISSN 2282-7447. - 9:1(2021), pp. 289-317. [10.13130/2282-7447/15451]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
misurare la medicina (carte romanze).pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 322.63 kB
Formato Adobe PDF
322.63 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/2898557
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact