La perfezione della trama, le falle del racconto. Postille a “L’amica geniale”