I rapporti tra fallimento e risoluzione giudiziale pendente nella nuova prospettiva della Suprema Corte