Modelli curricolari e ‘razionalità’ didattica