La svolta del 1803: il ritorno dei classici greci in lingua originale nel commento alla «Chioma di Berenice»