Cicerone, Seneca, Giovenale in un saggio sul destino umano.