Le pubbliche amministrazioni ricorrono allo strumento dell'impresa pubblica e, pertanto, a quel modello di impresa il cui capitale o patrimonio è conferito in tutto o in parte dallo Stato o altro ente pubblico, per esercitare attività imprenditoriale finalizzata alla produzione di beni e servizi destinati alla vendita, ovvero per conseguire finalità extraeconomiche. Attualmente il modello tipico di impresa pubblica è costituito dalle società per azioni con capitale pubblico, aperta all'ingresso del capitale privato. L'"azionariato pubblico" è una figura organizzativa particolarmente diffusa nell'economia nazionale, seppur in assenza di un quadro legislativo organico e ordinato. Si tratta di realtà tra loro profondamente eterogenee, per genesi, caratteristiche economiche e fondamento giuridico. Di recente, le società a partecipazione pubblica sono state oggetto di un rinnovato interesse da parte del legislatore che ha rivisitato integralmente la disciplina, nel tentativo di operare una ricognizione organica e innovativa. Ciò che emerge con chiarezza è il tentativo di riportare l'azione die soggetti pubblici entro binari precisi e ben determinati. Lo scritto ricostruisce il precorso storico-giuridico che ha condotto all'odierna nozione di impresa pubblica, soffermandosi sui principali modelli organizzativi presenti nel nostro ordinamento, nel tentativo di fornire un quadro organico che tenga conto delle principali novità legislative.

Pubblica amministrazione e attività di impresa / Pedrabissi, Stefania. - In: VARIAZIONI SU TEMI DI DIRITTO DEL LAVORO. - ISSN 2499-4650. - 1-2019(2019), pp. 9-52.

Pubblica amministrazione e attività di impresa

PEDRABISSI STEFANIA
2019

Abstract

Le pubbliche amministrazioni ricorrono allo strumento dell'impresa pubblica e, pertanto, a quel modello di impresa il cui capitale o patrimonio è conferito in tutto o in parte dallo Stato o altro ente pubblico, per esercitare attività imprenditoriale finalizzata alla produzione di beni e servizi destinati alla vendita, ovvero per conseguire finalità extraeconomiche. Attualmente il modello tipico di impresa pubblica è costituito dalle società per azioni con capitale pubblico, aperta all'ingresso del capitale privato. L'"azionariato pubblico" è una figura organizzativa particolarmente diffusa nell'economia nazionale, seppur in assenza di un quadro legislativo organico e ordinato. Si tratta di realtà tra loro profondamente eterogenee, per genesi, caratteristiche economiche e fondamento giuridico. Di recente, le società a partecipazione pubblica sono state oggetto di un rinnovato interesse da parte del legislatore che ha rivisitato integralmente la disciplina, nel tentativo di operare una ricognizione organica e innovativa. Ciò che emerge con chiarezza è il tentativo di riportare l'azione die soggetti pubblici entro binari precisi e ben determinati. Lo scritto ricostruisce il precorso storico-giuridico che ha condotto all'odierna nozione di impresa pubblica, soffermandosi sui principali modelli organizzativi presenti nel nostro ordinamento, nel tentativo di fornire un quadro organico che tenga conto delle principali novità legislative.
Pubblica amministrazione e attività di impresa / Pedrabissi, Stefania. - In: VARIAZIONI SU TEMI DI DIRITTO DEL LAVORO. - ISSN 2499-4650. - 1-2019(2019), pp. 9-52.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2858709
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact