Il modernismo portoghese è stato un movimento eterogeneo costituito da individualità distinte che avevano in comune il desiderio di provocare un profondo rinnovamento nella cultura portoghese. Questo gruppo composito di artisti aveva in comune un'identità collettiva. Come sottolineato da Ettore Finazzi Agrò, la parola chiave nella costituzione di questo soggetto comune, è l'esilio. Questa parola è intesa nel suo senso estetico, come riferimento ad un'arte iniziatica, per pochi eletti; una scelta esistenziale, oltre che culturale, di non identificazione rispetto ad un ambiente e ad un contesto socio-culturale. Nel contesto dei modernisti portoghesi, una figura che sembra essere l'incarnazione più completa e clamorosa dell'esilio è un autore meno conosciuto, Raul Leal, controverso ed emarginato per diverse ragioni. Fu "esiliato" rispetto alle norme sociali, alla moralità sessuale, alla religione corrente, allo stile e alle convenzioni linguistiche, e visse anche in esilio concreto per ragioni politiche, in Spagna.

Raul Leal, il gruppo di “Orpheu” e l’opzione dell’autoesilio / Martines, Enrico. - In: TESTI E LINGUAGGI. - ISSN 1974-2886. - :12(2018), pp. 83-95.

Raul Leal, il gruppo di “Orpheu” e l’opzione dell’autoesilio

Enrico Martines
Writing – Original Draft Preparation
2018

Abstract

Il modernismo portoghese è stato un movimento eterogeneo costituito da individualità distinte che avevano in comune il desiderio di provocare un profondo rinnovamento nella cultura portoghese. Questo gruppo composito di artisti aveva in comune un'identità collettiva. Come sottolineato da Ettore Finazzi Agrò, la parola chiave nella costituzione di questo soggetto comune, è l'esilio. Questa parola è intesa nel suo senso estetico, come riferimento ad un'arte iniziatica, per pochi eletti; una scelta esistenziale, oltre che culturale, di non identificazione rispetto ad un ambiente e ad un contesto socio-culturale. Nel contesto dei modernisti portoghesi, una figura che sembra essere l'incarnazione più completa e clamorosa dell'esilio è un autore meno conosciuto, Raul Leal, controverso ed emarginato per diverse ragioni. Fu "esiliato" rispetto alle norme sociali, alla moralità sessuale, alla religione corrente, allo stile e alle convenzioni linguistiche, e visse anche in esilio concreto per ragioni politiche, in Spagna.
Raul Leal, il gruppo di “Orpheu” e l’opzione dell’autoesilio / Martines, Enrico. - In: TESTI E LINGUAGGI. - ISSN 1974-2886. - :12(2018), pp. 83-95.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2854968
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact