Gli interventi dell’amministrazione napoleonica affidati alle commissioni speciali per le coste hanno interessato l’intero periplo dei litorali dei dipartimenti exta-francesi dell’Impero vero e proprio, vale a dire coste di Olanda e Frisia, del Belgio, coste dei dipartimenti italiani (da Nizza a Terracina) e coste illiriche. L’impegno conoscitivo e operativo degli ingegneri del Genio era rivolto da un lato alla ricognizione del fronte mare dell’Impero e, dall’altro, alla progettazione e alla realizzazione di interventi alle strutture difensive e al loro inserimento nei diversi contesti. Il nostro studio considera un corpo documentario manoscritto e inedito di notevole consistenza conservato negli archivi militari di Vincennes (Parigi), composto di memorie scritte, cartografie d’insieme e di dettaglio, elaborati progettuali, tabelle statistiche, ecc., esclusivamente riguardante il sistema delle difese costiere (centri fortificati e singole strutture) delle coste imperiali. I risultati delle dettagliate ricognizioni, finalizzate a rilevare lo stato di fatto, le criticità e la razionalizzazione del sistema difensivo (abbattimenti, adeguamenti, nuove costruzioni), si offrono come straordinari materiali visuali e descrittivi per la ricostruzione delle intenzioni e strategie difensive, dei linguaggi di rappresentazione cartografica e topografica, e della conoscenza del patrimonio fortificatorio storico inserito nel contesto paesaggistico che lo accoglieva. Lo studio, condotto con i metodi e gli strumenti propri dell’indagine geografico-storica, prosegue e approfondisce le indagini da noi già realizzate per la costa ligure e toscana. L’oggetto della nostra ricerca si estende infatti alla costa laziale (da Terracina fino a Civitavecchia) e alle coste delle Provinces Illyriennes, vale a dire una parte dei litorali adriatici orientali con l’appendice dell’isola di Corfù: un insieme unificato dall’azione di un unico organismo, la 6e Commission de l’inspection des côtes, appunto già intervenuta in Liguria e Toscana

Segmenti di uno sguardo totale. Progetti di fortificazione del corpo del Genio napoleonico sulle coste laziali, illiriche e di Corfù (1810-1811) / Gemignani, Carlo Alberto; Guarducci, Anna; Rossi, Luisa. - STAMPA. - 7(2018), pp. 111-118. ((Intervento presentato al convegno INTERNATIONAL CONFERENCE ON MODERN AGE FORTIFICATIONS tenutosi a POLITECNICO DI TORINO, ITALY nel OCTOBER 18TH - 19TH - 20TH 2018.

Segmenti di uno sguardo totale. Progetti di fortificazione del corpo del Genio napoleonico sulle coste laziali, illiriche e di Corfù (1810-1811)

carlo gemignani
Writing – Original Draft Preparation
;
luisa rossi
Writing – Original Draft Preparation
2018

Abstract

Gli interventi dell’amministrazione napoleonica affidati alle commissioni speciali per le coste hanno interessato l’intero periplo dei litorali dei dipartimenti exta-francesi dell’Impero vero e proprio, vale a dire coste di Olanda e Frisia, del Belgio, coste dei dipartimenti italiani (da Nizza a Terracina) e coste illiriche. L’impegno conoscitivo e operativo degli ingegneri del Genio era rivolto da un lato alla ricognizione del fronte mare dell’Impero e, dall’altro, alla progettazione e alla realizzazione di interventi alle strutture difensive e al loro inserimento nei diversi contesti. Il nostro studio considera un corpo documentario manoscritto e inedito di notevole consistenza conservato negli archivi militari di Vincennes (Parigi), composto di memorie scritte, cartografie d’insieme e di dettaglio, elaborati progettuali, tabelle statistiche, ecc., esclusivamente riguardante il sistema delle difese costiere (centri fortificati e singole strutture) delle coste imperiali. I risultati delle dettagliate ricognizioni, finalizzate a rilevare lo stato di fatto, le criticità e la razionalizzazione del sistema difensivo (abbattimenti, adeguamenti, nuove costruzioni), si offrono come straordinari materiali visuali e descrittivi per la ricostruzione delle intenzioni e strategie difensive, dei linguaggi di rappresentazione cartografica e topografica, e della conoscenza del patrimonio fortificatorio storico inserito nel contesto paesaggistico che lo accoglieva. Lo studio, condotto con i metodi e gli strumenti propri dell’indagine geografico-storica, prosegue e approfondisce le indagini da noi già realizzate per la costa ligure e toscana. L’oggetto della nostra ricerca si estende infatti alla costa laziale (da Terracina fino a Civitavecchia) e alle coste delle Provinces Illyriennes, vale a dire una parte dei litorali adriatici orientali con l’appendice dell’isola di Corfù: un insieme unificato dall’azione di un unico organismo, la 6e Commission de l’inspection des côtes, appunto già intervenuta in Liguria e Toscana
978-88-85745-10-0
Segmenti di uno sguardo totale. Progetti di fortificazione del corpo del Genio napoleonico sulle coste laziali, illiriche e di Corfù (1810-1811) / Gemignani, Carlo Alberto; Guarducci, Anna; Rossi, Luisa. - STAMPA. - 7(2018), pp. 111-118. ((Intervento presentato al convegno INTERNATIONAL CONFERENCE ON MODERN AGE FORTIFICATIONS tenutosi a POLITECNICO DI TORINO, ITALY nel OCTOBER 18TH - 19TH - 20TH 2018.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/2850800
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact