Law no. 142/2001 introduced in the Italian jurisdiction a specific set of rules to be applied to employees who were also member of a company (namely worker members). These new rules immediately triggered an intense debate among scholars concerning the interactions among the role of member of a company and an employment relationship. Both company and employment law scholars started to discuss which was the prevailing element (work/ membership) providing with the chance to carry on an updated assessment on such profiles from a company law perspective. This essay takes into account the main opinions recorded among scholars on this point during the last two decades and tries to analyze them through the company law rules’ prism and its 2003 reform. The reform has indeed significantly amended the traditional legal framework (and view) of mutual corporations whose principles and main rules will be considered in this essay to (try to) reshape the concept of ‘mutuality’ and the role of the employees inside a company.

La legge n. 142/2001 ha regolato come noto la figura del socio lavoratore innescando un intenso dibattito (invero già avviatosi prima dell’approvazione della legge speciale) in merito alle relazioni tra il rapporto associativo e il rapporto di lavoro che si vengono a instaurare con il socio-lavoratore. Le questioni connesse alla prevalenza dell’uno piuttosto che dell’altro e le riflessioni – sviluppate sia in ambito gius-lavoristico sia da parte della dottrina commercialistica – in merito alla loro relazione (in termini di collegamento negoziale/ funzionale) offrono ancora oggi l’occasione per una riflessione, da una prospettiva societaria, su tali elementi. Il presente contributo, pertanto, ne tiene conto e cerca di osservarli attraverso il prisma della riforma societaria del 2003 che, come noto, è intervenuta in termini sistematici e radicali anche sulla disciplina civilistica delle società cooperativa di cui vengono pertanto presi in considerazione i principi e gli istituti che più possono contribuire a definire il ruolo della mutualità e, al contempo, quello del lavoratore. Parole chiave: Socio lavoratore, mutualità, cooperative di produzione e lavoro, rapporto associativo, rapporto di scambio

Il concetto di mutualità alla luce della legge n. 142/2001: profili di diritto societario / Vitali, Matteo Ludovico. - In: VARIAZIONI SU TEMI DI DIRITTO DEL LAVORO. - ISSN 2499-4650. - 2:2(2017), pp. 297-311.

Il concetto di mutualità alla luce della legge n. 142/2001: profili di diritto societario

VITALI, Matteo Ludovico
2017-01-01

Abstract

La legge n. 142/2001 ha regolato come noto la figura del socio lavoratore innescando un intenso dibattito (invero già avviatosi prima dell’approvazione della legge speciale) in merito alle relazioni tra il rapporto associativo e il rapporto di lavoro che si vengono a instaurare con il socio-lavoratore. Le questioni connesse alla prevalenza dell’uno piuttosto che dell’altro e le riflessioni – sviluppate sia in ambito gius-lavoristico sia da parte della dottrina commercialistica – in merito alla loro relazione (in termini di collegamento negoziale/ funzionale) offrono ancora oggi l’occasione per una riflessione, da una prospettiva societaria, su tali elementi. Il presente contributo, pertanto, ne tiene conto e cerca di osservarli attraverso il prisma della riforma societaria del 2003 che, come noto, è intervenuta in termini sistematici e radicali anche sulla disciplina civilistica delle società cooperativa di cui vengono pertanto presi in considerazione i principi e gli istituti che più possono contribuire a definire il ruolo della mutualità e, al contempo, quello del lavoratore. Parole chiave: Socio lavoratore, mutualità, cooperative di produzione e lavoro, rapporto associativo, rapporto di scambio
Law no. 142/2001 introduced in the Italian jurisdiction a specific set of rules to be applied to employees who were also member of a company (namely worker members). These new rules immediately triggered an intense debate among scholars concerning the interactions among the role of member of a company and an employment relationship. Both company and employment law scholars started to discuss which was the prevailing element (work/ membership) providing with the chance to carry on an updated assessment on such profiles from a company law perspective. This essay takes into account the main opinions recorded among scholars on this point during the last two decades and tries to analyze them through the company law rules’ prism and its 2003 reform. The reform has indeed significantly amended the traditional legal framework (and view) of mutual corporations whose principles and main rules will be considered in this essay to (try to) reshape the concept of ‘mutuality’ and the role of the employees inside a company.
Il concetto di mutualità alla luce della legge n. 142/2001: profili di diritto societario / Vitali, Matteo Ludovico. - In: VARIAZIONI SU TEMI DI DIRITTO DEL LAVORO. - ISSN 2499-4650. - 2:2(2017), pp. 297-311.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/2829000
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact