Posizionalità, partecipazione e accesso allo spazio delle ragioni