Gli Autori applicano la tecnica ISEL (in situ end labelling DNA strands) per la rivelazione dell'apoptosi su prelievi cutanei di soggetti deceduti con lesioni cutanee prodottesi in epoche differenti prima delal morte. I risultati mostrano un inizio dell'apoptosi delle cellule infiammatorie già a due giorni dalla lesione e un picco all'ottavo giorno, mentre i fibroblasti in apoptosi sono evidenziabili dopo due-tre settimane. Ciò rende tale marker utile ai fini della valutazione della cronologia delle lesioni.

L’apoptosi nella guarigione delle ferite cutanee / Cecchi, Rossana; Rosati, R; CAVE BONDI, G.. - In: ZACCHIA. - ISSN 0044-1570. - 17:(1999), pp. 131-142.

L’apoptosi nella guarigione delle ferite cutanee.

CECCHI, Rossana;
1999-01-01

Abstract

Gli Autori applicano la tecnica ISEL (in situ end labelling DNA strands) per la rivelazione dell'apoptosi su prelievi cutanei di soggetti deceduti con lesioni cutanee prodottesi in epoche differenti prima delal morte. I risultati mostrano un inizio dell'apoptosi delle cellule infiammatorie già a due giorni dalla lesione e un picco all'ottavo giorno, mentre i fibroblasti in apoptosi sono evidenziabili dopo due-tre settimane. Ciò rende tale marker utile ai fini della valutazione della cronologia delle lesioni.
L’apoptosi nella guarigione delle ferite cutanee / Cecchi, Rossana; Rosati, R; CAVE BONDI, G.. - In: ZACCHIA. - ISSN 0044-1570. - 17:(1999), pp. 131-142.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/2824068
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact