Film industry and tourism in the collective imagination: Los Angeles between myth and creativity. This paper discusses Los Angeles as the best-known celluloid city in the world, and focuses particularly on the close relationship between its attractiveness for tourists and the film industry. For almost a century Los Angeles has exerted influence over the collective imagination as the mecca of cinema and home of Hollywood, the industry that created the American dream. However, Los Angeles today is also one of the top ten cities in the world. It provides an example of how creative industry (and cinema is creative by definition) can succeed in economic and technological innovation. It can be an effective pole of attraction for new businesses which would not be possible elsewhere, and for tourists drawn by emotional factors relating to the film system and entertainment. On the basis of literature and field studies, the paper aims to highlight the close links built up over more than a century between Hollywood the place and Hollywood the industry, in order to demonstrate how the place of production is a unique component of the final product. It supplies an authentication of the subjective and symbolic qualities able to enhance intrinsic economic value and increasingly attract business and people to the metropolitan area of Los Angeles.

Obiettivo del contributo è quello di proporre alcuni spunti di riflessione sul caso della città di celluloide più nota al mondo: Los Angeles. Più in particolare s’intende analizzare la stretta relazione che intercorre tra l’attrattività turistica della metropoli e l’industria cinematografica. Come ben noto, Los Angeles continua da quasi un secolo a suggestionare l’immaginario collettivo in quanto mecca del cinema e patria di Hollywood, l’industria che ha creato il sogno americano. Tuttavia LA, oggi, è anche una delle prime dieci città mondiali. Rappresenta l’esempio di come l’industria creativa (e il cinema è creatività per definizione) sia riuscita a realizzare un sistema economico e d’innovazione tecnologica che funziona come polo di attrazione sia per tutti coloro che intendono sviluppare nuove attività, non possibili in altre parti del mondo, sia per visitatori e turisti attirati da un insieme di fattori emozionali legati alla notorietà dei luoghi del sistema cinematografico e dello spettacolo. Sulla base dell’analisi della letteratura e facendo seguito a esperienze di studio sul campo, il contributo vuole evidenziare la stretta connessione costruita nel corso di più di un secolo tra Hollywood, il luogo, e Hollywood, l’industria, per dimostrare come il luogo di produzione rappresenti una componente unica del prodotto finale, un’autenticazione di qualità soggettive e simboliche in grado di amplificare il valore economico intrinseco e di provocare un’attrazione crescente di attività e persone verso l’area metropolitana di Los Angeles.

Industria cinematografica e turismo nell'immaginario collettivo: Los Angeles tra mito e creatività / Miani, Franca. - In: IL CAPITALE CULTURALE. - ISSN 2039-2362. - Supplementi 4, 2016:04(2016), pp. 85-98. [http://dx.doi.org/10.13138/2039-2362/1407]

Industria cinematografica e turismo nell'immaginario collettivo: Los Angeles tra mito e creatività

MIANI, Franca
2016

Abstract

Obiettivo del contributo è quello di proporre alcuni spunti di riflessione sul caso della città di celluloide più nota al mondo: Los Angeles. Più in particolare s’intende analizzare la stretta relazione che intercorre tra l’attrattività turistica della metropoli e l’industria cinematografica. Come ben noto, Los Angeles continua da quasi un secolo a suggestionare l’immaginario collettivo in quanto mecca del cinema e patria di Hollywood, l’industria che ha creato il sogno americano. Tuttavia LA, oggi, è anche una delle prime dieci città mondiali. Rappresenta l’esempio di come l’industria creativa (e il cinema è creatività per definizione) sia riuscita a realizzare un sistema economico e d’innovazione tecnologica che funziona come polo di attrazione sia per tutti coloro che intendono sviluppare nuove attività, non possibili in altre parti del mondo, sia per visitatori e turisti attirati da un insieme di fattori emozionali legati alla notorietà dei luoghi del sistema cinematografico e dello spettacolo. Sulla base dell’analisi della letteratura e facendo seguito a esperienze di studio sul campo, il contributo vuole evidenziare la stretta connessione costruita nel corso di più di un secolo tra Hollywood, il luogo, e Hollywood, l’industria, per dimostrare come il luogo di produzione rappresenti una componente unica del prodotto finale, un’autenticazione di qualità soggettive e simboliche in grado di amplificare il valore economico intrinseco e di provocare un’attrazione crescente di attività e persone verso l’area metropolitana di Los Angeles.
Film industry and tourism in the collective imagination: Los Angeles between myth and creativity. This paper discusses Los Angeles as the best-known celluloid city in the world, and focuses particularly on the close relationship between its attractiveness for tourists and the film industry. For almost a century Los Angeles has exerted influence over the collective imagination as the mecca of cinema and home of Hollywood, the industry that created the American dream. However, Los Angeles today is also one of the top ten cities in the world. It provides an example of how creative industry (and cinema is creative by definition) can succeed in economic and technological innovation. It can be an effective pole of attraction for new businesses which would not be possible elsewhere, and for tourists drawn by emotional factors relating to the film system and entertainment. On the basis of literature and field studies, the paper aims to highlight the close links built up over more than a century between Hollywood the place and Hollywood the industry, in order to demonstrate how the place of production is a unique component of the final product. It supplies an authentication of the subjective and symbolic qualities able to enhance intrinsic economic value and increasingly attract business and people to the metropolitan area of Los Angeles.
Industria cinematografica e turismo nell'immaginario collettivo: Los Angeles tra mito e creatività / Miani, Franca. - In: IL CAPITALE CULTURALE. - ISSN 2039-2362. - Supplementi 4, 2016:04(2016), pp. 85-98. [http://dx.doi.org/10.13138/2039-2362/1407]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
1407-8071-1-PB.pdf

accesso aperto

Descrizione: Copertina,indice e contributo di Franca Miani
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Creative commons
Dimensione 1.8 MB
Formato Adobe PDF
1.8 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2814418
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact