Ricorso straordinario in cassazione e improcedibilità del concordato preventivo