L’architettura come opera di virtù. Sedimentazione di spazi e riscritture dii segni