“Legata al luogo in cui sorge in modo inscindibile, come fosse nata da un nodo di ricordi, di frequentazioni interrotte, di passioni profonde per certe materie e certe forme che segnano l’identità di un luogo”, l’architettura di Aurelio Cortesi è una ricerca costante, sensibile e talvolta ironica su di un testo, una “lingua”, che ha narrato per secoli la storia e l’essenza stessa del paesaggio emiliano

Architettura tra Paesaggio e Memoria: architetture di Aurelio Cortesi / Marco Maretto. - In: AION. - ISSN 1720-1721. - 7(2004).

Architettura tra Paesaggio e Memoria: architetture di Aurelio Cortesi.

MARETTO, Marco
2004

Abstract

“Legata al luogo in cui sorge in modo inscindibile, come fosse nata da un nodo di ricordi, di frequentazioni interrotte, di passioni profonde per certe materie e certe forme che segnano l’identità di un luogo”, l’architettura di Aurelio Cortesi è una ricerca costante, sensibile e talvolta ironica su di un testo, una “lingua”, che ha narrato per secoli la storia e l’essenza stessa del paesaggio emiliano
Architettura tra Paesaggio e Memoria: architetture di Aurelio Cortesi / Marco Maretto. - In: AION. - ISSN 1720-1721. - 7(2004).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
AION.7.jpg

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Creative commons
Dimensione 66.63 kB
Formato JPEG
66.63 kB JPEG   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2529471
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact