L'irresistibile leggerezza di facebook. Riflessioni a margine della formazione