LE FRATTURE DEGLI ARTI NEI BAMBINI CON MALATTIE NEUROMUSCOLARI