Sanità e devolution. La soluzione britannica