Alcune riflessioni (e preoccupazioni) sullo sviluppo produttivo cinese