La lezione di Emilio Sereni per le nuove generazioni