Sul calcolo delle dispersioni dovute ai ponti termici