Alessandro di Alessandria su natura e soggetto della metafisica