La signoria dei Torello e lo stato regionale