Diagenesi e metamorfismo dedotti dalla cristallinità dell’illite in formazioni sedimentarie affioranti tra Pontremoli e Salsomaggiore (Appennino tosco-emiliano).