Modernità, confini e spirito dei luoghi