Le cellule progenitrici endoteliali come fattore di rischio cardiovascolare nel paziente diabetico