“Inerenza” ai fini dell’IVA e onere della prova