L’articolo affronta il tema delle autonomie funzionali nel quadro dei principi costituzionali del pluralismo sociale e della sussidiarietà, nella sua accezione ‘orizzontale’, con specifico riferimento al ruole delle Camere di commercio e delle università nel sistema di governo locale. La prima parte del saggio è dedicata all’esame dello sviluppo delle autonomie funzionali nell’evoluzione del regionalismo italiano, soprattutto a partire dal processo di decentramento avviato dalla legge Bassanini n. 59/1997. A questa analisi di tipo ricostruttivo segue l’indagine in ordine ai possibili meccanismi procedurali e agli istituti che, nello scenario aperto dalla riforma della potestà statutaria delle Regioni e dalla modifica del Titolo V Cost., possono contribuire a realizzare forme di partecipazione di tali entità all’esercizio delle funzioni regionali, allo scopo di valorizzarne le conoscenze e le competenze in relazione al territorio delle comunità locali.

Autonomie funzionali e principio costituzionale del pluralismo nella prospettiva degli Statuti regionali in formazione, in Foro amministrativo / Torretta, Paola. - In: IL FORO AMMINISTRATIVO TAR. - ISSN 1722-2397. - 9:(2004), pp. 2771-2799.

Autonomie funzionali e principio costituzionale del pluralismo nella prospettiva degli Statuti regionali in formazione, in Foro amministrativo

TORRETTA, Paola
2004-01-01

Abstract

L’articolo affronta il tema delle autonomie funzionali nel quadro dei principi costituzionali del pluralismo sociale e della sussidiarietà, nella sua accezione ‘orizzontale’, con specifico riferimento al ruole delle Camere di commercio e delle università nel sistema di governo locale. La prima parte del saggio è dedicata all’esame dello sviluppo delle autonomie funzionali nell’evoluzione del regionalismo italiano, soprattutto a partire dal processo di decentramento avviato dalla legge Bassanini n. 59/1997. A questa analisi di tipo ricostruttivo segue l’indagine in ordine ai possibili meccanismi procedurali e agli istituti che, nello scenario aperto dalla riforma della potestà statutaria delle Regioni e dalla modifica del Titolo V Cost., possono contribuire a realizzare forme di partecipazione di tali entità all’esercizio delle funzioni regionali, allo scopo di valorizzarne le conoscenze e le competenze in relazione al territorio delle comunità locali.
Autonomie funzionali e principio costituzionale del pluralismo nella prospettiva degli Statuti regionali in formazione, in Foro amministrativo / Torretta, Paola. - In: IL FORO AMMINISTRATIVO TAR. - ISSN 1722-2397. - 9:(2004), pp. 2771-2799.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
AUTONOMIE FUNZIONALI E PRINCIPIO COSTITUZIONALE DEL PLURALISMO NELLA PROSPETTIVA DEGLI STATUTI REGIONALI IN FORMAZIONE - abstract.pdf

non disponibili

Tipologia: Abstract
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 9.02 kB
Formato Adobe PDF
9.02 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Saggio autonomie funzionali.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 796.56 kB
Formato Adobe PDF
796.56 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/1502789
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact