I pazienti che sviluppano oftalmopatia tiroidea (OT) progressiva presentano valori di esoftalmometria (Hertel) più elevati all'esordio.