I "ceti intermedi" nell'Emilia occidentale: Parma