Il profilo psicofisiologico quale indice di miglioramento dell’assetto psicofisico in soggetti con disturbi alimentari psicogeni e con disturbi d’ansia