La coerenza della riforma universitaria italiana con i problemi posti dalla "economia della conoscenza"