L'ANIMALE COME MODELLO SPERIMENTALE PER LE PATOLOGIE MUSCOLO-SCHELETRICHE