E' costituzionalmente legittimo non presumere la correttezza fiscale del contribuente