Nel Lago Santa Parmense (Appennino Settentrionale) e presente una popolazione di salmerino alpino (Salvelinus alpinus) frutto di immissioni compiute nel1949. Dato l'importante valore faunistico e biogeografico di questa specie, e stata eseguita una caratterizzazione ecologica e genetica del popolamento, che risulta affetto da nanismo. Oltre alIa determinazione di alcuni caratteri morfo-meristici per l'identificazione tassonomica degli esemplari, si e proceduto all'analisi dei contenuti gastrici e del grado di sviluppo delle gonadi. Il conteggio dei caratteri meristici (scaglie lungo la linea laterale, branchiospine, vertebre e raggi delle pinne) ha portato ad una prima differenziazione di questi esemplari dai ceppi nordeuropei. Dalle analisi morfometriche sono emerse alcune asimmetrie nello sviluppo degli organi pari che, associate ai bassi valori del fattore di condizione K, confermano una valutazione critica dello stato trofico degli individui esaminati. I contenuti gastrici hanno evidenziato che la popolazione di salmerino presenta una dieta strettamente bentofaga (prevalentemente costituita da larve di Chironomidi e Anfipodi), probabilmente insufficiente per le esigenze nutrizionali della popolazione. Il salmerino in questo lago rimane, infatti, confinato nella zona ipolimnica, mentre le risorse trofiche della zona litorale e degli strati piu superficiali del comparto pelagico sono sfruttati dalla trot a fario, specie competitivamente favorita rispetto al salmerino. I risultati di questa ricerca hanno consentito la pianificazione di interventi gestionali tesi al mantenimento e al rafforzamento del contingente di salmerini e al contemporanea contenimento dell a popolazione di trote.

Caratterizzazione morfologica ed ecologica del Salmerino alpino (Salvelinus alpinus L. 1758) del Lago Santo Parmense / M. MALDINI; F. NONNIS MARZANO; A. PICCININI; G. ROSSETTI; F. ARDUINI; U. PEDESINI; G. GANDOLFI. - In: BIOLOGIA AMBIENTALE. - ISSN 1129-504X. - 18(2004), pp. 1-6.

Caratterizzazione morfologica ed ecologica del Salmerino alpino (Salvelinus alpinus L. 1758) del Lago Santo Parmense

NONNIS MARZANO, Francesco;ROSSETTI, Giampaolo;GANDOLFI, Gilberto
2004

Abstract

Nel Lago Santa Parmense (Appennino Settentrionale) e presente una popolazione di salmerino alpino (Salvelinus alpinus) frutto di immissioni compiute nel1949. Dato l'importante valore faunistico e biogeografico di questa specie, e stata eseguita una caratterizzazione ecologica e genetica del popolamento, che risulta affetto da nanismo. Oltre alIa determinazione di alcuni caratteri morfo-meristici per l'identificazione tassonomica degli esemplari, si e proceduto all'analisi dei contenuti gastrici e del grado di sviluppo delle gonadi. Il conteggio dei caratteri meristici (scaglie lungo la linea laterale, branchiospine, vertebre e raggi delle pinne) ha portato ad una prima differenziazione di questi esemplari dai ceppi nordeuropei. Dalle analisi morfometriche sono emerse alcune asimmetrie nello sviluppo degli organi pari che, associate ai bassi valori del fattore di condizione K, confermano una valutazione critica dello stato trofico degli individui esaminati. I contenuti gastrici hanno evidenziato che la popolazione di salmerino presenta una dieta strettamente bentofaga (prevalentemente costituita da larve di Chironomidi e Anfipodi), probabilmente insufficiente per le esigenze nutrizionali della popolazione. Il salmerino in questo lago rimane, infatti, confinato nella zona ipolimnica, mentre le risorse trofiche della zona litorale e degli strati piu superficiali del comparto pelagico sono sfruttati dalla trot a fario, specie competitivamente favorita rispetto al salmerino. I risultati di questa ricerca hanno consentito la pianificazione di interventi gestionali tesi al mantenimento e al rafforzamento del contingente di salmerini e al contemporanea contenimento dell a popolazione di trote.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/1442974
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact