«La bella Spezia». Mutazioni urbanistiche fra cartografia, fotografia, memorie geografiche e suggestioni letterarie