Un gruppo di docenti di Composizione architettonica e urbana dell'Università di Parma dedica a Venezia le attività di sei laboratori didattici. Tra presupposti teorici, interpretazione critica e una circostanziata prassi progettuale, sono state sperimentate modalità alternative alla modellistica architettonica della comunicazione, riportandoci al concreto dell'architettura, all'interno dei caratteri e dei problemi urbani. Un'esperienza didattica e di ricerca che si è anche avvalsa del contributo dei docenti IUAV Gianni Fabbri, Armando Dal Fabbro, Giovanni Marras.

Sei laboratori per Venezia - Six design studios for Venice / Quintelli, Carlo; Prandi, Enrico; Maretto, Marco; Gandolfi, Carlo Giorgio Benedetto. - STAMPA. - (2021), pp. 1-256.

Sei laboratori per Venezia - Six design studios for Venice

Carlo Quintelli;Enrico Prandi
;
Marco Maretto;Carlo Gandolfi
2021

Abstract

Un gruppo di docenti di Composizione architettonica e urbana dell'Università di Parma dedica a Venezia le attività di sei laboratori didattici. Tra presupposti teorici, interpretazione critica e una circostanziata prassi progettuale, sono state sperimentate modalità alternative alla modellistica architettonica della comunicazione, riportandoci al concreto dell'architettura, all'interno dei caratteri e dei problemi urbani. Un'esperienza didattica e di ricerca che si è anche avvalsa del contributo dei docenti IUAV Gianni Fabbri, Armando Dal Fabbro, Giovanni Marras.
9788889739259
Sei laboratori per Venezia - Six design studios for Venice / Quintelli, Carlo; Prandi, Enrico; Maretto, Marco; Gandolfi, Carlo Giorgio Benedetto. - STAMPA. - (2021), pp. 1-256.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2908500
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact