Gli Orti sul Palatino, nella loro mutilata condizione, costituiscono ancor oggi una significativa testimonianza storica. Un giardino in cui si raggiungeva la compresenza equilibrata tra un architettura terrazzata, un asse prospettico ascensionale di ingresso, un giardino retrostante solo apparentemente regolare e simmetrico, un gusto antiquario, l’esotismo, il collezionismo e lo sperimentalismo botanico. Il progetto cinquecentesco ha espresso quella continuità dialettica con le preesistenze sottostanti (attraverso gli allineamenti e l’utilizzo di frammenti di rovine come parti proprie del giardino) e con quelle vestigia antiche adiacenti (come per esempio l’importanza, nel progetto originario, dell’allineamento dell’apparato di risalita degli Orti con l’asse di simmetria della Basilica di Massenzio), nonché con le invenzioni idrauliche (Il Ninfeo degli Specchi, Teatro della Pioggia unico ad essere pervenuto ‘integro’, la Fontana dei Platani, Teatro delle Fontanone): un luogo di invenzione atta a celebrare l’identità e la Magnificentia della famiglia Farnese.

Horti Palatini Farnesiorum: immagine e identità / Cortesi, Isotta. - (2013), pp. 219-231.

Horti Palatini Farnesiorum: immagine e identità

CORTESI, Isotta
2013

Abstract

Gli Orti sul Palatino, nella loro mutilata condizione, costituiscono ancor oggi una significativa testimonianza storica. Un giardino in cui si raggiungeva la compresenza equilibrata tra un architettura terrazzata, un asse prospettico ascensionale di ingresso, un giardino retrostante solo apparentemente regolare e simmetrico, un gusto antiquario, l’esotismo, il collezionismo e lo sperimentalismo botanico. Il progetto cinquecentesco ha espresso quella continuità dialettica con le preesistenze sottostanti (attraverso gli allineamenti e l’utilizzo di frammenti di rovine come parti proprie del giardino) e con quelle vestigia antiche adiacenti (come per esempio l’importanza, nel progetto originario, dell’allineamento dell’apparato di risalita degli Orti con l’asse di simmetria della Basilica di Massenzio), nonché con le invenzioni idrauliche (Il Ninfeo degli Specchi, Teatro della Pioggia unico ad essere pervenuto ‘integro’, la Fontana dei Platani, Teatro delle Fontanone): un luogo di invenzione atta a celebrare l’identità e la Magnificentia della famiglia Farnese.
9788822262837
Horti Palatini Farnesiorum: immagine e identità / Cortesi, Isotta. - (2013), pp. 219-231.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/2900913
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact