Prefazione Il lavoro aspira a sviluppare con riferimento ai temi integrati di pro- grammazione, pianificazione, prospettive e controllo aziendale, sia esecu- tivo che economico in ottica strategica, la logica decisionale fondata su mo- delli propri dell’Economia dell’Informazione e della Teoria dell’Agenzia. Con l’impiego di adatta simbologia si intende sviluppare l’investigazione delle determinazioni preventive a mezzo di algoritmi di simulazione d’im- presa, di ottimizzazione vincolata e di programmazione lineare e non li- neare. Momento centrale della ricerca è l’esplicitazione dei valori stimati e dei va- lori congetturati di sintesi preventive, tramite variabili aleatorie già incor- porate nelle equazioni di Lino Azzini e di Carlo Masini, ora in rinnovata sim- bologia anche stocastica. Tale rinnovata formulazione consente l’applica- zione operativa, con progrediti “business softwares”, per la soluzione di con- creti problemi aziendali, e.g. Wolfram Mathematica. I valori programmati utilmente ritrovano diversa determinazione, talora a quote “standard”, tal altra a quote “effettive” relative a periodi futuri. Anche le determinazioni prospettiche si presentano necessariamente in vario grado analitiche. Queste, in quanto consentito dal loro contenuto, adducono a formazione di sintesi di esercizio, poiché i vari programmi, piani e prospet- tive non possono avere determinazione autonoma o di preminenza, bensì complementare. L’ “amministrazione e il controllo per programmi di esercizio” è metodologia complessa attuabile pienamente per gradi in periodi non brevi di tempo. Va sottolineato che i diversi settori della gestione d’impresa si prestano alla programmazione e pianificazione per tempi variamente estesi, con gradi as- sai di-versi di probabilità e con possibilità di controllo sia generale che par- ticolare. Segue che le determinazioni prospettiche ritrovano necessaria cir- costanza nelle caratteristiche degli accadimenti oggetto di rilevazione e nelle molteplici estese determinazioni già in atto. L’impiego delle differenze assolute, dei rapporti e delle differenze relative o di funzioni matematiche più complesse giova per acquisire informazioni e a 1 fini decisionali; allora necessitante sia per la teoria sia per la prassi è l’inter- pretazione logica di siffatti strumenti nella rappresentazione algebrica, in quella di calcolo infinitesimale. Nella determinazione e interpretazione del “grado di sensibilità” di un fenomeno rispetto a un altro assume rilievo la considerazione simultanea dei dati della variazione assoluta, della varia- zione relativa e delle loro quantità elementari. L’aumento della complessità di gestione delle aziende porta ad estendere i complessi di processi ai quali si riferiscono molteplici coordina- zioni e non poche determinazioni d’azienda. Gli indirizzi di gestione, con- formi al principio della continuità della produzione economica d’impresa, non di rado correlati a programmi, piani e prospettive, consentono la ricerca di predizioni di comportamento: fondamentali sono le relazioni tra prezzi- costi, prezzi-ricavi e correlati volumi. Oltre che per i dati suoi propri la nozione di processo acquista grande valore quando si colleghi ad una politica aziendale e congiuntamente a una deci- sione anticipata, propria del sistema di programmi, piani e prospettive. I processi sono ordinati ad unità nelle combinazioni produttive. Siffatta ela- sticità di composizione di sistemi di vario ordine consente di impiegare le tecniche di programmazione che utilizzano progrediti metodi matematico- statistici e moderni strumenti di elaborazione programmata dei dati. È così possibile giungere alla definizione del più conveniente risultato eco- nomico programmato della combinazione produttiva generale grazie alla programmazione lineare, e non lineare, all’ottimizzazione e alla teoria dell’informazione-agenzia. Parma, 10 novembre 2019 Andrea Cilloni Università degli Studi di Parma

Sistemi decisionali e di controllo economico aziendali nella logica probabilistica e di softwares avanzati / Cilloni, Andrea. - ELETTRONICO. - (2019).

Sistemi decisionali e di controllo economico aziendali nella logica probabilistica e di softwares avanzati

Andrea Cilloni
2019-01-01

Abstract

Prefazione Il lavoro aspira a sviluppare con riferimento ai temi integrati di pro- grammazione, pianificazione, prospettive e controllo aziendale, sia esecu- tivo che economico in ottica strategica, la logica decisionale fondata su mo- delli propri dell’Economia dell’Informazione e della Teoria dell’Agenzia. Con l’impiego di adatta simbologia si intende sviluppare l’investigazione delle determinazioni preventive a mezzo di algoritmi di simulazione d’im- presa, di ottimizzazione vincolata e di programmazione lineare e non li- neare. Momento centrale della ricerca è l’esplicitazione dei valori stimati e dei va- lori congetturati di sintesi preventive, tramite variabili aleatorie già incor- porate nelle equazioni di Lino Azzini e di Carlo Masini, ora in rinnovata sim- bologia anche stocastica. Tale rinnovata formulazione consente l’applica- zione operativa, con progrediti “business softwares”, per la soluzione di con- creti problemi aziendali, e.g. Wolfram Mathematica. I valori programmati utilmente ritrovano diversa determinazione, talora a quote “standard”, tal altra a quote “effettive” relative a periodi futuri. Anche le determinazioni prospettiche si presentano necessariamente in vario grado analitiche. Queste, in quanto consentito dal loro contenuto, adducono a formazione di sintesi di esercizio, poiché i vari programmi, piani e prospet- tive non possono avere determinazione autonoma o di preminenza, bensì complementare. L’ “amministrazione e il controllo per programmi di esercizio” è metodologia complessa attuabile pienamente per gradi in periodi non brevi di tempo. Va sottolineato che i diversi settori della gestione d’impresa si prestano alla programmazione e pianificazione per tempi variamente estesi, con gradi as- sai di-versi di probabilità e con possibilità di controllo sia generale che par- ticolare. Segue che le determinazioni prospettiche ritrovano necessaria cir- costanza nelle caratteristiche degli accadimenti oggetto di rilevazione e nelle molteplici estese determinazioni già in atto. L’impiego delle differenze assolute, dei rapporti e delle differenze relative o di funzioni matematiche più complesse giova per acquisire informazioni e a 1 fini decisionali; allora necessitante sia per la teoria sia per la prassi è l’inter- pretazione logica di siffatti strumenti nella rappresentazione algebrica, in quella di calcolo infinitesimale. Nella determinazione e interpretazione del “grado di sensibilità” di un fenomeno rispetto a un altro assume rilievo la considerazione simultanea dei dati della variazione assoluta, della varia- zione relativa e delle loro quantità elementari. L’aumento della complessità di gestione delle aziende porta ad estendere i complessi di processi ai quali si riferiscono molteplici coordina- zioni e non poche determinazioni d’azienda. Gli indirizzi di gestione, con- formi al principio della continuità della produzione economica d’impresa, non di rado correlati a programmi, piani e prospettive, consentono la ricerca di predizioni di comportamento: fondamentali sono le relazioni tra prezzi- costi, prezzi-ricavi e correlati volumi. Oltre che per i dati suoi propri la nozione di processo acquista grande valore quando si colleghi ad una politica aziendale e congiuntamente a una deci- sione anticipata, propria del sistema di programmi, piani e prospettive. I processi sono ordinati ad unità nelle combinazioni produttive. Siffatta ela- sticità di composizione di sistemi di vario ordine consente di impiegare le tecniche di programmazione che utilizzano progrediti metodi matematico- statistici e moderni strumenti di elaborazione programmata dei dati. È così possibile giungere alla definizione del più conveniente risultato eco- nomico programmato della combinazione produttiva generale grazie alla programmazione lineare, e non lineare, all’ottimizzazione e alla teoria dell’informazione-agenzia. Parma, 10 novembre 2019 Andrea Cilloni Università degli Studi di Parma
9788892132566
Sistemi decisionali e di controllo economico aziendali nella logica probabilistica e di softwares avanzati / Cilloni, Andrea. - ELETTRONICO. - (2019).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/2872096
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact