Toscanini e Campanini, ovvero: le divergenze parallele