Ius, potestas e ratio in Guglielmo di Ockham