Limiti e significato di 'natura': Tommaso d'Aquino lettore di Aristotele