Il “tenimento” di Mamiano tra diplomazia internazionale, passioni botaniche e rivendicazioni agrarie